Transizione Sostenibile

Transizione Sostenibile

Le proposte elaborate nell'ambito del secondo postion paper del progetto Duemilatrentino - futuro presente

Dieci proposte d’azione suddivise nei tre ambiti – Industria, Mobilità e Territorio – per la crescita sostenibile e inclusiva del Trentino, dal punto di vista economico, ambientale e sociale. 

Le proposte sono contenute nel position paper “Transizione sostenibile”, oggetto del lavoro condotto dall’Associazione nell’ambito del secondo step del progetto “Duemilatrentino – Futuro Presente”, aperto lo scorso anno da uno studio sulla “Centralità dell’individuo e della qualità della vita” e che culminerà nel 2023 con l’intervento sulla “Società Trentino 5.0”.

Ad introduzione di questo lavoro il Presidente di Confindustria Trento Fausto Manzana ha portato dunque l’attenzione sulle principali evidenze del lavoro, parlando di criticità globali e urgenze a livello nazionale e locale:

“La grande buona notizia – ha detto Manzana – è che il Trentino è in prima posizione in tutte e tre le dimensioni della sostenibilità: economica, ambientale e sociale. Quello che ci preoccupa è l’andamento: la variazione congiunturale negativa di alcuni fra gli indicatori selezionati. Partiamo da una situazione invidiabile, stiamo facendo bene, ma dobbiamo fare meglio, anche e soprattutto alla luce delle grandi criticità globali”. 

 

Le proposte di Confindustria Trento:

INDUSTRIA SOSTENIBILE

Fonti rinnovabili; assessment della sostenibilità; responsabilità sociale d'impresa; competenze digitali: questi i temi chiave delle 6 proposte per l'industria sostenibile.

MOBILITÀ SOSTENIBILE

Un area dolomitica integrata; incubatori per la logistica smart; promozione di tecniche avanzate per la gestione della mobilità: questi i temi chiave delle 3 proposte per la mobilità sostenibile.

TERRITORIO SOSTENIBILE

Riduzione dei consumi idrici; contrasto allo spopolamento; adeguamento delle strutture scolastiche: questi i temi chiave delle 3 proposte per la mobilità sostenibile.

Position Paper