• Media
  • Notizie
  • Notizie - Confindustria Trento riceve la Console Generale María de los Ángeles Arriola Aguirre
10/05/2022

Internazionalizzare in Messico: Confindustria Trento riceve la Console Generale María de los Ángeles Arriola Aguirre

Si è svolto a Palazzo Stella l'incontro tra l'Associazione, un gruppo di imprese associate e la Console Generale del Messico a Milano, María de los Ángeles Arriola Aguirre, accompagnata dalla Console Aggiunta, Georgina Rosaura Marina Robles.All’appuntamento, presieduto da Fausto Manzana, presidente di Confindustria Trento, e da Roberto Busato, direttore generale dell'Associazione, hanno partecipato quattro aziende: Dedagroup, GPI, Metalife e Zobele.

L'evento era stato organizzato allo scopo di rafforzare gli scambi commerciali con il Messico e incrementare l’export trentino: “Molto il nostro territorio dovrà fare – ha detto Manzana - per cogliere le opportunità che il Messico offre, sia nei settori tradizionali, quali macchinari e beni industriali intermedi, sia nei nuovi settori di arredamento, abbigliamento, calzature, gioielleria, alimentari e bevande, cresciuti molto per effetto della sostenuta crescita economica della classe media messicana”.

L’incontro si è focalizzato sulle opportunità di affari offerte dal Paese alle imprese della nostra Provincia. Il Messico ha solide relazioni economico-commerciali con l’Italia: l’export italiano in Messico nel 2021 ammontava a circa 3,9 miliardi euro, quello trentino a circa 30 milioni euro. Oltre 1.600 imprese italiane risultano stabilmente presenti nel Paese, di cui circa un centinaio con stabilimenti produttivi.

Tradizionalmente, circa due terzi delle esportazioni italiane verso il Messico sono costituite da macchinari e beni industriali intermedi. La crescita economica sostenuta e l’ascesa della classe media messicana hanno determinato opportunità per le imprese italiane specializzate anche me soprattutto nei settori di arredamento, abbigliamento, calzature, gioielleria, alimentari e bevande. 

Secondo l’indagine biennale condotta da Confindustria Trento per mappare la presenza all’estero della nostra industria, una quindicina di aziende trentine risultano lavorare stabilmente in Messico, con commesse di dimensioni variabili e nei settori più disparati: impianti, apparecchiature e raccorderie per distillazione, idraulica e trattamento delle acque; componenti e manufatti in alluminio e legno; filati, tessuti, abbigliamento e calzaturiero; carta; vino e Trentodoc; sistemi e software informatici; prodotti chimici. La maggior parte delle aziende trentine operano in Messico con esportazione diretta e avvalendosi di rivenditori, agenti e distributori o attraverso l’e-commerce. Due imprese, invece, hanno basi operative e produttive in Messico.