• Emergenza rincari

EMERGENZA RINCARI

 

Come stiamo operando per le nostre imprese

Il nuovo servizio di monitoraggio e previsione dei prezzi
Confindustria Trento mette gratuitamente a disposizione delle imprese associate la possibilità di monitorare e prevedere l’andamento dei prezzi di oltre 70 commodities, grazie ai dati e ai report della Piattaforma digitale Prometeia - APPIA.

Il lavoro di Assoenergia
Il Consorzio Assoenergia offre soluzioni mirate in termini di approvvigionamento energetico e monitoraggio dei mercati energetici.

Eventi informativi
Confindustria Trento organizza molteplici eventi informativi per fornire alle proprie imprese indicazioni operative rispetto alla situazione emergenziale.

Conflitto in Ucraina
Confindustria Trento ha attivato un gruppo di lavoro per informare le imprese sull’evolversi della situazione, con particolare riferimento alle sanzioni economiche imposte alla Russia e ai possibili impatti nei rapporti commerciali tra imprese.

 

Emergenza Gas: analisi del mercato e azioni di Confindustria

 

A partire dal mese di aprile, con l’aggravarsi della situazione del conflitto Russo-Ucraino, Confindustria ha avviato la costruzione di scenari per la valutazione dei profili di rischio legati alla sicurezza gas, ponendo maggiore attenzione sulla costruzione delle proiezioni / stime per il periodo di punta invernale (16 gen - 15 feb) 2023. 

Sulla base dei dati relativi al 2021 è stata ricostruita la Linea di intervento italiana per la sostituzione del gas russo, la quale risulta essere un processo a lungo termine che non verrà completato prima del 2024/25. Parte delle misure predisposte (come il contributo del primo rigassificatore FSRU, Golar Arctic, acquistato dall’Italia tramite SRG Spa) non riusciranno ad essere attuate prima di marzo - aprile 2023, perciò successivamente al periodo di punta dei consumi invernali del prossimo anno termico, lasciando aperto e irrisolto il problema degli approvvigionamenti.

Tutti i dettagli tecnici sono in allegato.


Lo scenario

Periodo di riferimento Luglio 2021 - Luglio 2022 | Fonte: Centro Studi Confindutria Trento

Al netto dell’impatto causato dalla crisi pandemica, l'economia italiana si stava preparando ad entrare a tutta velocità nel nuovo anno, trainata anche da proiezioni sul PIL che la vedevamo performare meglio rispetto alle attese.

Poi a mettere un freno a questo slancio sono arrivate le grandi impennate: in Italia il prezzo del gas naturale è aumentato in un anno del 650%, quello dell’energia elettrica del 450%, il BRENT è ritornato a superare i 120 $/barile senza previsione di ritracciamento. Non da meno la difficoltà a reperire le materie prime accompagnata anche in questo caso dall'aumento vertiginoso del loro prezzo.

Confindustria Trento, supportata anche da Assoenergia, fin dal principio ha seguito l'evolvere di questa emergenza senza mai sottrarsi ad azioni concrete. Infatti, da una parte ha spronato la Confindustria nazionale affinché operasse un’interlocuzione serrata con il Governo, dall'altra continua a dialogare con le istituzioni locali per trovare almeno delle soluzioni sul breve termine.

Il monitoraggio continuo dei prezzi e delle varie iniziative governative e locali in termini di aiuti (crediti di imposta, riduzione accise) viene messo a disposizione delle Associate tramite tempestive circolari ed informative.

Un impegno che ha visto Confindustria Trento mettere a disposizione delle proprie associate strumenti operativi come:

- Bando FESR sul fotovoltaico: l’Associazione ha assistito le aziende nella redazione delle diagnosi energetiche e nel caricamento della domanda di contributo

- Appia
, il servizio gratuito per monitorare l'andamento dei costi legati alle materie prime.

- Tutte le risorse tecniche e l'assitenza quotidiana del consorzio Assoenergia.

 

Contattaci:


📞 0461 360093

📧 assoenergia@assoenergia.tn.it