Associazione Industriali Trento
  Confindustria Trento
 


Home

Chi siamo

Area riservata

Area imprenditori

Area studenti

Area pubblica



 
Ultimo Numero

dicembre-gennaio 2014


   Sommario


   Editoriale


   Il Punto


   Associazione


   Aziende


   Dossier Congiuntura


   Speciale Neve


   Edilizia


   Internazionalizzazione


   Giovani


   Economia


   Innovazione


   Universita'




Numeri arretrati

Indice per data

Indice per argomento

Ricerca:



EDITORIALE

dicembre-gennaio 2014

Bilanci aziendali e nuovo Governo provinciale


Pubblichiamo su questo numero di Trentino Industriale la nuova indagine annuale sui bilanci delle imprese trentine, promossa da Confindustria Trento. Si tratta di un’evoluzione della tradizionale indagine sul sentiment degli imprenditori – svolta anche in questo caso con Fondazione Nord Est e Mediocredito Trentino-Alto Adige – per analizzare in maniera puntuale con i numeri lo stato di salute e le prospettive del nostro sistema produttivo.

Ne esce un Trentino a due velocità.
Da un lato le imprese in difficoltà ormai cronica, con redditività in caduta libera e indebitamento crescente. Si tratta dei settori più legati alla domanda locale o nazionale.
Dall’altro lato le imprese più strutturate, aperte ai mercati esteri e all’innovazione. Quelle che all’inizio della crisi hanno sofferto di più, ma che nell’ultimo periodo stanno viaggiando come e meglio di prima, grazie alla crescita che riescono ad intercettare in varie aree del mondo.

È esattamente a queste ultime, e in particolare alle loro strategie, che dobbiamo guardare se vogliamo riportare l’intero sistema economico su un sentiero di crescita.
Le direttrici da seguire sono note da tempo: internazionalizzazione, innovazione, aggregazioni.
Ora si tratta di declinarle in azioni concrete, alla portata del tessuto imprenditoriale trentino.

Spetterà al nuovo Governo provinciale elaborare politiche pragmatiche ed efficaci, dagli effetti immediati. L’obiettivo è riportare al più presto a regime il motore della nostra economia, in special modo quello del manifatturiero trentino.
Le leve da azionare sono quelle che abbiamo più volte ribadito, da ultimo in occasione delle elezioni provinciali, con un documento che abbiamo presentato pubblicamente alle forze politiche.
Le priorità – voglio ricordarle – sono i giovani, il lavoro, il welfare, il credito, la burocrazia, le infrastrutture, l’innovazione e l’internazionalizzazione.
Le elezioni dello scorso 27 ottobre hanno gettato le basi di un quinquennio all’insegna della governabilità. Anche l’assetto della nuova Giunta provinciale, con un assessorato dedicato all’economia e al lavoro, è una presa d’atto che il futuro del Trentino si giocherà innanzitutto in campo economico. Le premesse, dunque, ci sono.

Ma dobbiamo fare presto.
Soprattutto se vogliamo mantenere i posti di lavoro e preservare – e possibilmente incrementare – il Pil locale. Cioè quelle risorse, create da imprese e lavoratori, che vanno ad alimentare il bilancio provinciale e che fino ad oggi ci hanno garantito livelli di benessere e di qualità della vita da primato, come recentemente ci ha riconosciuto anche Il Sole-24 Ore.
È nostro dovere fare in modo che anche le nuove generazioni ne possano beneficiare.

Paolo Mazzalai
Presidente Confindustria Trento

 

Palazzo Stella / via A.Degasperi, 77 / 38100 Trento
Tel. 0461 932500 / Fax: 0461 933551 / E-mail: info@assindustria.tn.it
Nei S.p.A.  Assindustria Trento