Associazione Industriali Trento
  Confindustria Trento
 


Home

Chi siamo

Area riservata

Area imprenditori

Area studenti

Area pubblica



 
Ultimo Numero

dicembre-gennaio 2014


   Sommario


   Editoriale


   Il Punto


   Associazione


   Aziende


   Dossier Congiuntura


   Speciale Neve


   Edilizia


   Internazionalizzazione


   Giovani


   Economia


   Innovazione


   Universita'




Numeri arretrati

Indice per data

Indice per argomento

Ricerca:



INTERNAZIONALIZZAZIONE

dicembre-gennaio 2014

Legami locali e visione globale

Nell'incontro organizzato da Confindustria Trento in collaborazione con la Banca di Trento e Bolzano le analisi degli economisti e le testimonianze degli imprenditori.


Fra gli eventi ospitati nelle scorse settimane a Palazzo Stella, il seminario “Legami locali e visione globale: le imprese esportatrici di successo”, organizzato dagli industriali trentini in collaborazione con Banca di Trento e Bolzano e il dipartimento di Economia e management dell’UniversitÓ di Trento, ha avuto l’obiettivo di proporre un confronto tra le analisi degli economisti e le testimonianze di alcuni imprenditori.

I lavori sono stati introdotti da Alessandro Lunelli, presidente dei Giovani imprenditori di Confindustria Trento, Franco Dall'Armellina, direttore di Banca di Trento e Bolzano e Paolo Collini, prorettore vicario dell’UniversitÓ di Trento.
Al centro dell'incontro gli interventi di due economisti: Fabrizio Guelpa del Servizio Studi e Ricerche di Intesa Sanpaolo ed Enrico Zaninotto, docente del Dipartimento di economia e management dell'ateneo trentino.
Le informazioni elaborate dai relatori sono state riprese nella testimonianza di Riccardo Felicetti, titolare del Pastificio Felicetti di Predazzo, che anche in questo periodo di crisi sta rafforzando le proprie posizioni sui mercati internazionali.
Guelpa, nella ricerca sul “Ruolo dell’internazionalizzazione per la competitivitÓ”, ha messo in evidenza il ruolo delle esportazioni quale principale strumento per far tornare a crescere il nostro paese. La ripresa Ŕ ormai avviata in buona parte del mondo - ha spiegato - e si prospettano tassi di crescita del Pil cumulati 2014-15 in accelerazione (area Euro 2,3%; Giappone 2,4%; Usa 5,9%; Cina 14,3%; India 11,4%; America Latina 6,6%) che trascinano la domanda per i nostri prodotti. Ma operare con l’estero Ŕ anche un mezzo per rafforzare la competitivitÓ. L’ambiente fortemente competitivo spinge le imprese ad innovare, a rafforzare i marchi, a costituire presenze produttive e commerciali direttamente sui mercati di sbocco: tra gli esportatori le imprese con brevetto, marchio, investimenti diretti esteri sono rispettivamente due, tre e quattro volte superiori a quelle che vi sono tra i non esportatori.
Nel suo intervento Zaninotto ha individuato i fattori critici che hanno determinato il successo sui mercati esteri di alcune aziende trentine identificate come “esportatori permanenti e strutturati". Attraverso interviste ai titolari delle aziende, l'indagine identifica gli elementi comuni che nel tempo hanno determinato il loro successo sui mercati internazionali, definendo alcune best practice utili alle imprese che si orientano sui mercati esteri. L’indagine indaga la natura dei processi di internazionalizzazione delle imprese trentine e cerca di raccogliere le migliori pratiche delle imprese con lo scopo di una diffusione delle stesse e di una messa a punto degli interventi di sostegno alle imprese che esportano da parte di amministrazioni pubbliche, banche, associazioni di categoria. Fattori come il carattere familiare dell’impresa, o l’elevato grado di integrazione verticale, appaiono elementi comuni alla base del successo. A questo si accompagna la natura “non continua” della scelta di fare dei mercati esteri il cuore della strategia di impresa, che impone non solo sostanziali investimenti, ma anche un’attenta pianificazione nella scelta dei mercati, dei canali di distribuzione, della creazione della rete di assistenza o di eventuali partnership.

 

Palazzo Stella / via A.Degasperi, 77 / 38100 Trento
Tel. 0461 932500 / Fax: 0461 933551 / E-mail: info@assindustria.tn.it
Nei S.p.A.  Assindustria Trento