Associazione Industriali Trento
  Confindustria Trento
 


Home

Chi siamo

Area riservata

Area imprenditori

Area studenti

Area pubblica



 
Ultimo Numero

dicembre-gennaio 2014


   Sommario


   Editoriale


   Il Punto


   Associazione


   Aziende


   Dossier Congiuntura


   Speciale Neve


   Edilizia


   Internazionalizzazione


   Giovani


   Economia


   Innovazione


   Universita'




Numeri arretrati

Indice per data

Indice per argomento

Ricerca:



EDILIZIA

dicembre-gennaio 2014

Ance spiega AVCPass

Incontro illustrativo, a Palazzo Stella, sulle modalità di verifica dei requisiti negli appalti pubblici in vigore dal 1 gennaio 2014.


LO SCORSO 19 novembre a Palazzo Stella Ance Trento, la Sezione Autonoma dell’Edilizia di Confindustria Trento, ha tenuto un incontro illustrativo sul sistema che dal prossimo anno troverà applicazione negli appalti pubblici di lavori, servizi e forniture.

Il corso, introdotto dal Segretario di Ance Trento Lorenzo Garbari, è stato tenuto da Bruno Urbani, funzionario esperto della Direzione Legislazione Opere Pubbliche dell’Ance nazionale, e ha visto la partecipazione di numerose imprese, non soltanto dell’edilizia, per quello che rappresenta un cambiamento epocale nella verifica dei requisiti di partecipazione delle imprese a procedure pubbliche di affidamento dei contratti pubblici.
Sulla base del sistema tradizionale la partecipazione a una gara pubblica metteva in moto una intensa attività burocratica di richiesta e acquisizione di documenti e certificati necessari per la dimostrazione dei requisiti di partecipazione alle gare d’appalto.
Il nuovo sistema, denominato AVCPass, acronimo di Authority Virtual Company Passport, consiste in un servizio realizzato dall’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici. In pratica si tratta di un’interfaccia web che permette la verifica dei requisiti attraverso la Banca Dati Nazionale dei Contratti Pubblici, istituita presso l’Avcp stessa.
Il Sistema AVCPass consente alle stazioni appaltanti di acquisire la documentazione comprovante non solo il possesso dei requisiti di carattere generale, ma anche quelli tecnico-organizzativi e economico-finanziari richiesti per concorrere agli appalti. Agli operatori economici il Sistema consente, tramite l’apposita area dedicata dell’interfaccia web, di inserire a sistema (cioè nella Banca Dati Nazionale) i documenti, firmati digitalmente, la cui produzione è a proprio carico, che l’operatore economico stesso può utilizzare per ciascuna delle procedure di affidamento alle quali partecipa entro il periodo di validità del documento.
Il proposito è quindi quello di una digitalizzazione e semplificazione dell’iter amministrativo, basato su un sempre maggiore utilizzo di tecnologie e procedure informatizzate. Tutte le comunicazioni svolte nell’ambito del sistema AVCPass devono peraltro essere effettuate tramite posta elettronica certificata.
Il nuovo sistema sarà obbligatorio per tutte le tipologie di contratti disciplinate dal decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 per le quali è previsto il rilascio del codice Cig (Codice Identificativo Gara) attraverso il sistema Simog. In particolare, il Sistema troverà applicazione per le procedure di affidamento il cui Cig è richiesto a partire dal 1 gennaio 2014; non farà pertanto fede la data di pubblicazione del bando di gara, ma quella appunto di acquisizione del Codice identificativo della gara.
Ance Trento fornirà assistenza alle aziende alle prese con il nuovo Sistema anche dopo la data della sua entrata in vigore, anche in quanto si parla già di una versione 2.0 che dovrebbe essere rilasciata nel primo semestre del prossimo anno. (lg)

 

Palazzo Stella / via A.Degasperi, 77 / 38100 Trento
Tel. 0461 932500 / Fax: 0461 933551 / E-mail: info@assindustria.tn.it
Nei S.p.A.  Assindustria Trento